Home

Home - Habit-at

Siamo abituati a fare bene il nostro mestiere da anni, e per anni lasciamo i nostri clienti nelle abitudini di casa loro, quella realizzata da noi.

Benvenuti nel nostro sito, felici della vostra visita.

Habita-at ha le radici ben salde al terreno come una vecchia e saggia quercia, e l’esperienza di chi ha maturato nel tempo, ha i rami verso il cielo alla scoperta del nuovo e di quel che sarà il futuro, quello che i rami saranno capaci di accogliere come germogli e un giorno buoni e succosi frutti. Questo è il nostro simbolo che ci rappresenta meglio, e noi cerchiamo di rappresentare al meglio il modo di “Abitare”.

Abitare un luogo, uno spazio, un qualsiasi posto nel mondo, vuol dire stare bene, il caldo abitudinario del risveglio, oppure le belle abitudini di una sana famiglia che vive un luogo, la nostra casa, le abitudini che si vivono in una casa, ecco, questo noi cerchiamo di fare sempre meglio, migliorare le nostre abitudini di vivere la casa.

Habit-at è una impresa edile che si occupa sia di grandi opere che di edifici e costruzioni di dimensione più ridotta sia in campo civile che in quello industriale e commerciale.

Vantiamo un insieme di professionisti di diversa formazione in grado di seguire ogni fase del progetto, dalla ideazione alla esecuzione dei lavori passando attraverso la pianificazione dei finanziamenti.
Abbiamo una lunga tradizione ed esperienza sia nel settore residenziale che nella costruzione di edifici commerciali così come nella realizzazione di impianti sportivi e industriali.

 

Luigi De Simone e Umberto Ibello

Luigi De Simone e Umberto Ibello - Habit-at

Lavori segnalati dalla giuria, Luigi De Simone e Umberto Ibello di Sant’Agata de Goti .

Sant'Agata De' Goti presente sul territorio nazionale con i suoi architetti dalle idee vincenti.

Selezionati tra migliaia di progetti i due santagatesi De Simone e Ibello, per la realizzazione di un espositore ECO e funzionale.

 

un chiodo fisso per il legno

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY + EVENT PLANNING

 

Relegno, in collaborazione con Artèteco, ha indetto la I edizione del Concorso di idee “Un chiodo fisso per il legno”, relativo alla progettazione di espositori da terra e/o espositori dispenser da banco in legno.

L'intento del concorso è stato quello di stimolare l’elaborazione di espositori innovativi ed originali, che associno l’aspetto estetico a quello funzionale, tecnicamente attuabili e producibili in serie, che siano adattabili a svariate tipologie merceologiche e collocabili in qualsiasi tipo di spazio.

La giuria tecnica interna, presieduta dall’Arch. Alfonso Morone, Designer e Professore della Facoltà di Architettura Federico II di Napoli e composta dal team di Arteteco e da Maurizio Romano responsabile dell’azienda ReLegno, ha selezionato i lavori più interessanti dal punto di vista di originalità, innovazione e tecnica.

Primo classificato è risultato il progetto dello studio Sagitair di Palazzolo sull'Oglio (BS) - Capogruppo Giacomo Cattani

I vincitori riceveranno un premio in denaro pari a € 1.000,00 ed avranno la possibilità di vedere realizzato il progetto grazie alla collaborazione di ReLegno.

Gli altri lavori segnalati dalla giuria, sono quelli di:

Studio Nonostante di Torino Capogruppo Marco Zummo

Emanuela Spiotta di Vallo della Lucania (SA)

Studio LedaUrbanucci di Bucchianico (CH)- Capogruppo Leda Urbanucci

Capogruppo Luigi De Simone di Sant’Agata de Goti  

Raffaele Zanichelli di Pomponesco (MN)

 

È in programma, entro la fine dell’anno, una mostra espositiva per presentare tutti i progetti selezionati.

il concorso dove sono stati protagonisti i due architetti è raggiungibile al seguente link:

http://www.arteteco.it/index.php?section=project&id=19

Seguiranno mostre ed eventi dove si potranno visionare i progetti, date e luoghi al seguente link:

http://www.arteteco.it/

 

Esperto CasaClima

Esperto CasaClima - Habit-at

Nel nostro gruppo vantiamo la presenza di personalità professionali come l'esperto CasaClima junior Luigi De Simone.

Per una vita migliore all'interno della nostra abitazione, per una spesa sostenibile energeticamente parlando, per abbattere i costi della bolletta,  per un ambiente migliore, noi progettiamo e costruiamo con il rispetto della natura e l'ambiente che ci circonda. Investiamo nella formazione di personalità che possano portare un beneficio alla comunità intera e nuovi servizi per molti sconosciuti come le costruzioni a basso consumo energetico e costruzioni perfettamente eco-compatibili, come case in paglia, costruzioni in legno, case in classi energetiche soddisfacenti come la classe B, A, GOLD.

Per ulteriori informazioni:

Esperto CasaClima junior Luigi De Simone.

E' possibile trovare riscontro della registrazione dell'esperto Luigi De Simone al seguente link:

http://www.agenziacasaclima.it/it/rete-casaclima/la-rete-casaclima/esperti-casaclima/esperti-casaclima-jr-progettisti/58-0.html

 

Il Decalogo del Sole – Dieci principi per un costruire sostenibile

Siamo noi esseri umani i responsabili dell’attuale sviluppo senza futuro. C’è però una buona notizia: noi possiamo imprimere una svolta perché esistono soluzioni applicabili immediatamente. Per realizzarle però è necessario uno sforzo collettivo da parte di tutte le istituzioni sociali, politiche ed economiche.
Il filosofo Hans Jonas formulò il seguente imperativo: ”Agisci in modo che le conseguenze delle tue azioni siano compatibili con la permanenza di un’autentica vita umana sulla Terra”. Questa esortazione si rivolge a tutte le categorie lavorative della società, ma un gruppo più di altri, quello dei progettisti e dei tecnici, è chiamato ad assumere un ruolo particolare nella via verso lo sviluppo sostenibile. Il motivo: le costruzioni permangono nel tempo ed influiscono in modo decisivo sulle qualità ecologiche, economiche, socioculturali e funzionali della società cui appartengono; solo se ognuno di noi si assume le proprie responsabilità possiamo perseguire un futuro sostenibile.

I dieci principi sono un assunto individuale e volontario, ma allo stesso tempo rappresentano una guida per tutti coloro che intendono partecipare attivamente a favore di uno sviluppo sostenibile. Lo scopo è quello di incoraggiare ogni singolo ad impegnarsi con entusiasmo e buonsenso ed accelerare così la trasformazione del nostro sistema energetico, sia per quanto riguarda la produzione, che l’utilizzo dell’energia.

  1. Noi siamo figli del sole. Il sole è la nostra unica, inesauribile fonte di energia e fondamento di tutte le forme di vita sulla Terra. L’utilizzo dell’energia solare nel nostro modo di costruire ed abitare migliora la qualità di vita. 
  2. Noi sosteniamo una rivoluzione energetica globale fondata sull’efficienza, sul risparmio energetico e sull’utilizzo di energie rinnovabili. 
  3. Noi creiamo ambienti di vita sani e confortevoli, che favoriscono la crescita della consapevolezza dei fruitori, risparmiando nel contempo risorse e rispettando l’ambiente. Spazi in cui vivere inseriti nel ciclo naturale e che dialogano con le tradizioni costruttive locali. 
  4. Noi mettiamo al centro le persone, sia quelle che oggi abitano questi spazi, sia quelle che vi abiteranno domani. Siamo coscienti che l’architettura è espressione di desideri, nostalgie, sogni e bellezza, ma tutto questo non deve essere in contrasto con la vita. Al centro non mettiamo l’individualizzazione della società, ma l’agire solidale. Ogni abitante della Terra ha il diritto di condurre una vita dignitosa. 
  5. Noi perseguiamo la bellezza e cerchiamo di raggiungere un benessere ecologico, che non metta in pericolo il ciclo naturale pregiudicandone irreversibilmente la capacità di auto-rigenerazione. 
  6. Noi operiamo consapevoli che gli edifici dovranno essere utilizzati dai 50 fino ai 100 anni ed anche più. Per questo i provvedimenti finalizzati alla salvaguardia dell’ambiente sono efficaci a lungo termine. I quartieri residenziali saranno attuali anche in futuro se esteticamente gradevoli ed attrattivi per tutti. 
  7. Noi trasformiamo il passato in futuro risanando energeticamente gli edifici esistenti. Questo ci permetterà di impiegare meno energia per assicurare il comfort. Si ridurranno così le emissioni di sostanze inquinanti e di gas ad effetto serra. 
  8. Noi scegliamo, per tutti gli edifici di nuova costruzione, uno standard che non necessita più (o quasi più) di energia. Impieghiamo materiali sani e tecnologie ecocompatibili considerandone globalmente gli impatti nella valutazione ecologica. Provvediamo inoltre a un’illuminazione e a un’acustica ottimale nonché a una buona qualità dell’aria, in quanto tutti questi fattori incidono in modo significativo sulla qualità di vita. 
  9. Noi applichiamo con intelligenza le tecniche che utilizzano in modo economico ed efficiente la risorsa energia, consci che anche i cantieri si contraddistinguono per un impatto ambientale ridotto. Allo stesso tempo diamo la preferenza alle energie rinnovabili. 
  10. Noi siamo innanzitutto flessibili mentalmente. Le nostre azioni sono rivolte ad una mobilità sociale ed ecosostenibile. Noi diamo la precedenza a soluzioni che risparmiano energia e risorse e che sono in grado di venire incontro alle necessità del singolo senza per questo limitare quelle degli altri.